AGGIORNAMENTO NORMATIVA ADR 2019 PER IL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE

Il 1° Gennaio 2019 è entrato in vigore la modifica dell’Accordo europeo relativa al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR 2019). È previsto un periodo transitorio con ADR 2017 fino al 30 giugno 2019.

La Mab Security è accreditata per l’erogazione dei corsi di formazione obbligatori in accordo alla presente normativa.

Che cos’è l’ADR?

L’Adr  (European agreement concerning the international carriage of dangerous good by road) è l’accordo europeo che regola il trasporto delle merci pericolose su strada, adottato a Ginevra il 30 settembre 1957. L’accordo è stato ratificato in Italia con la legge n. 1839 del 12 agosto 1962; successivamente con il DPR n. 1285 del 3 luglio 1969, si è data piena e completa esecuzione agli emendamenti all’accordo stesso che sono stati adottati sempre a Ginevra nel 1966. L’ADR serve a garantire che le merci pericolose, che transitano su strada attraverso differenti Paesi, siano trasportate in modo adeguato al fine di garantire la massima sicurezza. Tale accordo si applica a tutti i trasporti effettuati, anche solo in transito, sul territorio di almeno due Paesi contraenti, con esclusione dei trasporti effettuati con veicoli delle forze armate di un Paese contraente dell’accordo.

Quali sono le figure coinvolte?

Le figure individuate nella catena carico-trasporto-scarico di merci pericolose sono quelle individuate dal confezionamento della merce pericolose sino al carico della stessa sono:

  • Speditore
  • Trasportatore
  • Destinatario
  • Caricatore
  • Imballatore
  • Riempitore
  • Gestore di un contenitore-cisterna o di una cisterna mobile
  • Scaricatore

Ogni addetto ha obblighi ben definiti (ADR 1.4) e la formazione deve essere articolata (ADR 1.3)

La formazione ADR

Le prescrizioni dell’accordo ADR prevedono che tutte le persone le cui funzioni hanno a che fare con il trasporto stradale di merci pericolose devono aver ricevuto una formazione, rispondente alle loro responsabilità e funzioni, sulle disposizioni che regolano il trasporto di queste merci.

Le caratteristiche di questi percorsi di formazione sono contenute nel capitolo 1.3. ADR:

  • Formazione di base per familiarizzare con le prescrizioni generali delle disposizioni ADR
  • Formazione in materia di sicurezza sui rischi ed i pericoli che presentano le merci pericolose
  • Formazione specifica direttamente proporzionale ai compiti e alle responsabilità dei singoli soggetti
  • Formazione continua di aggiornamento

Che sanzioni sono previste per non conformità in merito all’ADR?

Escludendo le possibili sanzioni civili e penali a seguito di incidenti e conseguenti danni a persone o cose, le sanzioni sulle non conformità all’ADR sono prettamente amministrative.

L’articolo 168 del nuovo codice della strada disciplina il trasporto su strada di prodotti pericolosi e le relative sanzioni. Lo stesso articolo prevede, oltre alle sanzioni pecuniarie amministrative, le sanzioni accessorie della sospensione della patente di guida per un periodo da due a sei mesi. In caso di reiterazione delle violazioni consegue anche la sanzione accessoria della confisca amministrativa del veicolo.